le città termali - prolocoveroli

Vai ai contenuti

Menu principale:

le città termali

Le Terme di Fiuggi

Anche se note sin dai tempi di Plinio, i primissimi documenti che testimoniano l’uso terapeutico delle acque di Fiuggi, conservati negli archivi vaticani, risalgono al Medio Evo e fanno il nome di un paziente illustre, papa Bonifacio VIII, che beneficiò dell’effetto curativo di queste acque, oltre a Michelangelo, che guarì dalla calcolosi renale. Il complesso termale di Fiuggi si estende a valle della città immerso nei boschi di castagni, querce e pini. E’ composto da due stabilimenti idrotermali: la Fonte di Bonoifacio VIII e la Fonte Anticolana. La prima fu costruita, all’inizio del secolo, in elegante stile liberty di cui rimane, oggi, solo il suggestivo portale di ingresso. E’ il luogo preferito per la cura mattutina, che va effettuata a digiuno. La seconda, detta anche “Fonte Nuova” perché inaugurata negli anni venti, è quella più frequentata durante il pomeriggio. Situata in un zona panoramica, essa offre agli ospiti splendide passeggiate nei giradini e nei viali alberati del grande parco, attrezzato con campi da tennis, bocce, mini – golf, ping pong, parco bambini, sala giochi. E’ qui, inoltre, che si trova il Teatro delle Fonti, un palcoscenico che ospita ogni anno importanti spettacoli musicali, manifestazioni culturali ed eventi di notevole prestigio.
Oltre ad essere un importante centro termale, Fiuggi è oggi anche un sito congeniale per congressi a carattere nazionale ed internazionale, grazie alla presenza di funzionali strutture. Inoltre , per la presenza di un elegante centro benessere all’interno del più prestigioso albergo della città, molti volti noti dello spettacolo trascorrono a Fiuggi periodi di vacanza e di relax. Di notevole interesse artistico – culturale è il centro storico della città. Attraversando i suggestivi vicoli, è possibile ammirare eleganti costruzioni d’epoca, chiese, oltre al Palazzo Comunale ed al Teatro Comunale. Fiuggi rappresenta anche, un forte richiamo per il turismo golfistico. I campi del Fiuggi Golf Club offrono uno splendido percorso di 18 buche a 621 metri d’altezza, in un parco naturale che domina la campagna, ricca di saliscendi e fossi, dove ogni anno si svolgono prestigiosi tornei nazionali ed internazionali.


Le Terme di Pompeo a Ferentino

Le terme di Pompeo, situate in un parco secolare, sono circondate da un paesaggio ricco di storia. Le acque sulfuree bicarbonato calciche sono note fin dall’epoca romana, e a Domitilla, nativa di Ferentino, moglie di Vespasiano e madre degli imperatori Tito e Domiziano, è attribuita la costruzione delle antiche terme. Nel 1854, la famiglia Pompeo diede vita al primo stabilimento termale dell’età moderna e, negli ultimi decenni, ha dato nuovo impulso all’attività con la costruzione di un modernissimo centro, dotato oltre che della struttura per le terapie termali, anche di un elegante residence hotel, di un centro benessere e di un funzionale centro congressi.
L’acqua delle Terme di Pompeo trova applicazione in un’ampia gamma di cure per numerose patologie, che vanno dalle malattie respiratorie (faringiti, riniti, bronchiti, ecc.) alle malattie dell’orecchio – naso – gola (catarro tubarico), dalle forme artro – reumatiche alle vasculopatie periferiche (artrosi, reumatismi articolari, disfunzioni circolatorie) fino alle alterazioni cutanee.


Le Terme Varroniane a Cassino

Nel territorio di Cassino, nei pressi della stazione ferroviaria, sono situate le Terme Varroniane, immerse in una folta vegetazione ed adiacenti ad un pregevole sito archeologico, a testimonianza della presenza nel passato di grandi personaggi come Marco Terenzio Varrone, Cicerone e Marco Antonio. L’acqua oligominerale di questo moderno complesso idropinico risulta particolarmente efficace per la cura della calcolosi renale e della gotta, grazie al suo effetto diuretico. E’ inoltre particolarmente indicata nella dispepsia funzionale gastroduodenale, derivante da disfunzioni epatiche. Le terme sono anche attrezzate, con aree destinate alle attività sportive ed ai picnic.

Torna ai contenuti | Torna al menu