Madonna degli Angeli e Cona di San Mauro - prolocoveroli

Vai ai contenuti

Menu principale:

Madonna degli Angeli e Cona di San Mauro

fotografie di Antonio Grella

A circa due chilometri del centro storico, a valle di Porta Santa Croce, si trova la piccola chiesa di campagna della Madonna degli Angeli. Fu costruita sul luogo dove, secondo la tradizione, si fermarono Santa Maria Salome, San Biagio e San Demetrio appena giunti a Veroli, accolti dal giovane del posto Mauro, che poi si unì a loro nell’opera di evangelizzazione.
In una pergamena conservata nell’Archivio Capitolare della Cattedrale, è riportata “La cona de Santo Mauro”, un’antica edicola attorno alla quale la generosità e la fede dei verolani permisero la costruzione della chiesa.
Nell’interno si possono ammirare affreschi stupendi già attributi, senza conferma, ad Antoniazzo Romano; sulla parete di fondo, una “Madonna che allatta il Bambino”, ai lati, i quattro santi (Santa Maria Salome, San Biagio, San Demetrio e San Mauro) e, sulla volta, l’Eterno Padre benedicente.
Tali affreschi, per le tonalità cromatiche, per la forma e la collocazione delle figure e per lo stile, secondo alcuni studiosi richiamano le opere di Piero della Francesca, secondo altri, quelle di Melozzo e del Perugino.

Torna ai contenuti | Torna al menu